Come preparare i vestiti da stirare di meno

Tra le faccende domestiche che ogni giorno si devono affrontare ne esistono sicuramente alcune che, per molte persone, possono risultare più noiose di altre. Quante volte, in particolar modo durante la calda stagione estiva, il momento di stirare il bucato può risultare un vero e proprio trauma. Spesso capita di non avere tempo di utilizzare il ferro da stiro per rendere i nostri capi d’abbigliamento perfetti.

A volte però non manca solamente il tempo, ma proprio la voglia, in quanto questo procedimento, per molte persone, risulta essere davvero molto noioso. Nonostante la fatica molte persone non riescono a rinunciare ad avere gli abiti ben stirati ed evitare, di conseguenza, di sentirsi a disagio uscendo con vestiti stropicciati. Proprio per questo motivo, abbiamo deciso di svelare alcuni semplici trucchi utili da poter utilizzare per fare in modo da rendere il proprio bucato senza pieghe.

young woman ironing close up 2022 02 02 20 03 01 utc
credit by envato elements

1. Lavaggio e centrifuga
Il lavaggio, per ottenere una minor quantità di pieghe, è preferibile a basse temperature ogni qualvolta è possibile. Anche per quanto riguarda la centrifuga, è consigliabile effettuare il procedimento inferiore a 1000 giri al minuto, nonostante il bucato possa restare più bagnato, risulterà meno stropicciato.

2. Stendere al rovescio e bene
Ovviamente è inutile dire che è sempre consigliabile stendere i panni all’aperto, per evitare accumulo di umidità e formazione di muffa in casa. Inoltre è utile capovolgerli, in maniera tale da non farli scolorire e scuoterli abbondantemente per evitare che risultino troppo stropicciati.

3. Asciugatura
È risaputo che anche l’asciugatura ha la sua importanza; per quanto riguarda le camicie, ad esempio, il trucco è quello di stenderle direttamente posizionate sulla gruccia e già abbottonate, in modo tale che assuma direttamente la forma corretta. Anche i pantaloni è preferibile stenderli dall’orlo inferiore. Per quanto riguarda i maglioni, invece, è consigliabile posizionarli su una superficie piana in maniera tale da evitare che l’accumulo di acqua rovini la loro forma.