Come pulire i lampadari con metodi naturali

I lampadari possono essere costruiti di materiali differenti, ma qualunque sia la scelta, donano all’ambiente in cui vengono applicati eleganza e raffinatezza.

Purtroppo però, stando nella zona più alta della casa, tendono ad accumulare una maggiore quantità di polvere, in quanto più difficili da raggiungere, ed è proprio per questo motivo che la loro pulizia rientra tra le faccende più noiose.

Quando ci si presta alla pulizia dei lampadari bisogna prestare particolare attenzione, in quanto dobbiamo affidarci a scale o sedie per raggiungere la giusta altezza. Proprio per questo è consigliabile farsi sempre aiutare ed evitare di procedere quando si è soli in casa.

crystal chandelier from the czech republic 1053325 1280

1 Lampadari in tessuto

Per questo tipo di materiale il lavoro da svolgere è abbastanza semplice, in quanto può essere smontato e lavato con calma e attenzione.
Il bicarbonato di sodio rientra sicuramente tra i prodotti migliori per questo tipo di pulizia in quanto, non solo riesce ad eliminare le macchie, ma elimina anche i possibili cattivi odori causati da polvere e tempo. Basterà creare una pasta da applicare sul tessuto e lasciare agire per qualche ora. Trascorso il tempo necessario, aiutarsi con una spazzola morbida ed eliminare tutto il prodotto in eccesso.
Anche il talco può essere un perfetto aiuto, basterà applicarlo, lasciarlo in posa per qualche minuto e successivamente rimuoverlo.

2 Lampadari in vetro

Sicuramente rientrano tra i complementi di arredo più eleganti in quanto riescono a donare un’ulteriore luminosità che li rende ancora più unici.
Tra i rimedi migliori da utilizzare per questo tipo di materiale, un perfetto alleato risulta essere l’aceto bianco, che basterà semplicemente miscelare all’acqua è strofinare sulla zona interessata aiutandosi con un batuffolo di cotone. Concludere ripulendo il tutto con un semplice panno umido pulito.

3 Lampadari in metallo

Maggiormente visti negli stili più moderni e industriali, anche questi hanno bisogno di una buona manutenzione per fare in modo che durino più a lungo.
Un ottimo alleato in questo caso risulta essere il succo di limone, grazie al suo potere disinfettante e disincrostante. Tutto quello che dovremo fare sarà miscelare il succo di limone con l’acqua e con l’aiuto di una spugna non abrasiva, andremo ad applicare il composto su tutta la superficie; risciacquare ed asciugare con cura.

4 Lampadari in plastica

Certamente tra i più utilizzati in quanto la plastica rientra tra i materiali più economici, ma nonostante ciò, con le forme di design riescono a risultare sorprendentemente belli. Un ottimo prodotto per la loro pulizia è il sapone di Marsiglia che, diluito in acqua e nebulizzato sulla zona interessata, andrà ad eliminare definitivamente la polvere, rimanendo delicato.