Come pulire i rubinetti di casa in modo che siano lucidi

La rubinetteria presente in casa, che si tratti di quella in cucina o in bagno, molto spesso risulta difficile da pulire a causa delle incrostazioni e le macchie di calcare e i residui che si annidano in essi.

In questi casi, infatti, riuscire ad ottenere la giusta pulizia e la lucentezza sperata, non è sempre semplice come si pensa.

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di svelare alcuni trucchi utili per fare in modo che i nostri rubinetti siano sempre perfettamente puliti e brillanti. Andiamo a scoprire quindi alcune tecniche da utilizzare, totalmente con ingredienti naturali, per ottenere un risultato eccezionale.

pulizia rubinetti

Contenuto

Limone

Il limone è un ingrediente perfetto per la pulizia in quanto ha proprietà sgrassanti, antisettiche, antimicotiche e inoltre è in grado di neutralizzare gli odori. Avremo bisogno di 1 limone, dell’acqua calda e un panno in microfibra. Dopo aver passato il panno in microfibra sulla zona interessata, tagliare a metà il limone e strofinarlo sull’intera superficie, lasciando agire per qualche minuto. Concludere inumidendo il panno e rimuovendo tutti i residui del limone, fino ad ottenere una pulizia perfetta.

Farina

La farina è in grado di ridare la giusta lucentezza in pochissimo tempo. Basteranno acqua, farina e un panno in microfibra. Dopo aver pulito la superficie con il panno in microfibra, si andrà a cospargere l’intera superficie di farina, lasciando che agisca per non meno di 5 minuti. Appena sarà trascorso il tempo, con l’aiuto di un panno umido, si andrà a rimuovere tutto il prodotto e la brillantezza sarà immediata.

Aceto bianco

L’aceto è diventato uno degli ingredienti naturali più utilizzati grazie alle sue proprietà. Per questo metodo ci occorreranno. ½ tazza di aceto bianco, ½ tazza di acqua calda, 1 contenitore e 1 panno in microfibra. Dopo aver mescolato l’acqua e l’aceto, basterà immergere il panno all’interno del composto e strofinare su tutta la superficie da pulire, in modo da donargli nuovamente la lucentezza originale.

pulizia rubinetti 3

Bicarbonato di sodio

Un metodo che si può utilizzare con estrema frequenza per avere sempre la rubinetteria in perfette condizioni. Tutto ciò che dovremo fare sarà, dopo aver rimosso polvere e residui, mescolare il bicarbonato di sodio e l’acqua in modo da creare una pasta. A questo punto si applicherà sull’intera superficie e dopo qualche minuto di assorbimento, risciacquare con abbondante acqua e con l’aiuto di un panno pulito e morbido.

Sale

Il sale risulta essere molto efficace per rimuovere le macchie di sporco che si possono creare. Basterà mescolare all’interno di una ciotola il sale e l’acqua tiepida, fino a quando non si sarà formato un liquido più denso. A questo punto si dovrà spalmare la miscela sulla superficie e lasciarla agire qualche minuto. Concludere con la rimozione del composto aiutandosi con un panno in microfibra umido.