Home » Casa » Conserva correttamente i tuoi tappeti estivi e prepara quelli invernali

Conserva correttamente i tuoi tappeti estivi e prepara quelli invernali

Da

Se siete amanti dei tappeti saprete quanto sia importante conservarli bene a seconda delle stagioni dell’anno. Esistono tappeti di diverso tipo e presto dovremmo riporre quelli estivi per lasciare posto ai modelli invernali.

Ovviamente, nella fase di cambiamento è importante conservare i tappeti in modo corretto, per evitare di ritrovarli, l’anno successivo, in pessime condizioni. Ecco alcuni validissimi suggerimenti che vi aiuteranno a preservarli per oltre sei mesi, senza alcuna difficoltà.

credit by envato elements

Naturalmente prima di riporre i tappeti è necessario procedere alla loro pulizia. Passate su di essi l’aspirapolvere per rimuovere gli strati superficiali di polvere e non esitate a spargere su di essi del bicarbonato di sodio se notate che emanano degli odori sgradevoli.

Nel caso in cui doveste notare delle macchie fastidiose, come quelle di vino o caffè, potete strofinare queste zone con acqua frizzante e schiuma detergente o dell’aceto bianco. Se invece la macchia dovesse essere stata provocata da un po’ d’inchiostro, potrete provare a trattarla con un panno imbevuto nel latte e strofinare delicatamente l’area fino alla sua scomparsa.

Per quanto riguarda invece le fasi della conservazione è importante tenere presenti alcuni fattori: Innanzitutto bisogna ricordarsi che il luogo in cui si conservano i tappeti deve essere quanto meno umido possibile, per evitare la comparsa di muffe o cattivi odori.

LEGGI ANCHE  Ecco dove si conservano gli spicchi d’aglio. Li metti in frigo?
credit by envato elements

In secondo luogo, è importante non riporli in spazi troppo stretti, per far sì che il tappeto mantenga la sua forma. I tappeti di grandi dimensioni devono essere conservati arrotolati e non piegati, se non si vogliono lasciare segni permanenti su di essi. Per tutelarli maggiormente dalla polvere o dalla sporcizia potete anche avvolgerli in delle lenzuola o in dei sacchi dell’immondizia.

Come tocco finale è consigliabile adoperare un apposito repellente, per far sì che insetti pericolosi, come le tarme, possano danneggiare i vostri tappeti, durante il periodo che trascorrono conservati. Seguendo questi semplici consigli vedrete che al ritorno della bella stagione i vostri tappeti saranno ancora assolutamente perfetti e pronti ad abbellire con il loro aspetto la vostra casa.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Potrebbero interessarti…

Le informazioni proposte all’interno del sito rimediincasa.com non costituiscono, in alcun modo, una consultazione medica, una visita o una diagnosi di uno specialista. Le informazioni fornite su sito internet si prefiggono l’obiettivo di integrare e mai sostituire le informazioni che gli specialisti possono dare. I prodotti, i rimedi ed i trucchetti forniti sono a scopo informativo e in nessun modo è possibile garantire dei risultati certi, qualsiasi rimedio citato varia in base alle diverse situazioni.