Dentifricio e aceto per pulire la gomma della porta del frigorifero

La pulizia della casa è fondamentale per riuscire a vivere in modo ottimale, evitando di incorrere in possibili allergie e problematiche causate dallo sporco. Ci sono delle zone della casa che hanno bisogno di maggiore attenzione, come ad esempio la cucina, che tende a sporcarsi più facilmente a causa del costante utilizzo.

Anche gli elettrodomestici presenti al suo interno hanno bisogno di un’igienizzazione regolare, come ad esempio il frigorifero che tende a sporcarsi più di quanto si possa pensare.

All’interno del frigorifero vengono riposti cibi che solitamente sono di facile deperibilità e questo può creare non solo sgradevoli odori, ma anche un’alta proliferazione di germi e batteri.

Tra le zone del frigorifero che vengono trascurate, senza dubbio troviamo le guarnizioni della porta, alle quali si presta meno attenzione di quanto in realtà si dovrebbe. Andiamo quindi a scoprire come effettuare una corretta pulizia e disinfezione di questa particolare superficie, in modo tale da farla durare più a lungo e nel migliore dei modi.

young woman wearing rubber gloves cleaning the fri 2021 08 26 15 32 22 utc 1 1

1. Guarnizioni ingiallite

È una cosa che accade più spesso di quanto si possa pensare e per risolvere il problema esiste un metodo davvero semplice. Basterà infatti, inumidire la superficie con un panno umido e successivamente, con uno spazzolino e il dentifricio, strofinare il tutto. A questo punto si andrà a risciacquare e se si vuole ottenere una pulizia più profonda, basterà utilizzare dell’aceto prima di asciugare con cura.

2. Guarnizioni ammuffite

A volte capita che le guarnizioni presentino macchie di muffa. Per riuscire a rimuoverle dovremo creare una miscela con aceto bianco e acqua tiepida e nebulizzarla sulla zona interessata, ripulendo il tutto con un panno morbido inumidito. È possibile rimuovere la muffa anche utilizzando della candeggina, lasciandola agire per qualche minuto.

Per evitare che queste situazioni si ripetano, sarebbe opportuno effettuare queste pulizie almeno ogni 15 giorni, in modo tale da farle risultare più semplici ed ottenere una perfetta manutenzione.

Ricordare inoltre di controllare spesso i cibi all’interno del frigorifero per vedere se sono ancora commestibili ed evitare così la comparsa di sgradevoli odori.