Dovresti pulire il phon e questo è il modo giusto per farlo

Quando ci si lava i capelli, bisogna prestare particolare attenzione anche agli accessori che si utilizzano per la loro piega, come ad esempio pettini, spazzole e phon.

Questi utensili infatti sono molto importanti per una buona asciugatura della nostra chioma e se dovessimo, ad esempio, andare ad utilizzare un pettine che non abbiamo mai pulito, i nostri capelli si andrebbero a sporcare nuovamente in men che non si dica.

Questo accade perchè utilizzando quotidianamente questi accessori, è possibile che al loro interno si vadano ad annidare residui di polvere, sporco, sebo e vari altri elementi presenti nella nostra chioma.

Ecco perchè è molto importante che gli utensili siano sempre perfettamente puliti in modo tale da evitare la formazione di germi, funghi e batteri, dannosi per la nostra cute.

La prima cosa da fare per una corretta pulizia dei nostri pettini e delle spazzole è andare ad eliminare tutti i capelli che cossono essere rimasti incastrati dopo l’utilizzo. Ci si può aiutare, per rendere il procedimento più veloce, con un altro pettine o con un oggetto abbastanza sottile, in modo che riesca ad entrare tra le setole e i denti.

Successivamente è consigliabile lavare gli accessori con acqua e sapone, prestando ovviamente attenzione al tipo di materiale con i quali sono creati, che spesso non devono essere intrisi di acqua.

Se la pulizia vuole essere più efficace ed igienizzante, è possibile utilizzare aceto bianco e bicarbonato di sodio, da aggiungere alla miscela fatta in precedenza. Adesso non basterà che lasciarli asciugare totalmente prima di riutilizzarli.

Anche il phon è un elemento molto importante e forse non tutti sono a conoscenza del fatto che anche questo ha bisogno di manutenzione e pulizia regolari.

Anche al suo interno sporco, polvere e residui si annidano, provocando sgradevoli odori che possono insinuarsi tra i nostri capelli. La parte posteriore contiene il filtro che, quando possibile, va rimosso e pulito eliminando tutto lo sporco presente e lasciandolo asciugare prima di riposizionarlo.

Anche tutta la parte esterna va pulita regolarmente e per farlo basterà strofinarlo con un panno leggermente inumidito in acqua e sapone, ricordandosi di riasciugarlo attentamente e di evitare di riporlo in luoghi troppo umidi.