I vermi mangia plastica, potrebbero aiutarci con l’inquinamento

Di recente alcuni ricercatori hanno fatto una scoperta davvero straordinaria che potrebbe aiutare moltissimo il nostro pianeta nell’eliminazione di uno dei prodotti più nocivi ormai presenti in natura: la plastica.

I membri di uno staff di ricerca hanno scoperto che le larve di alcuni insetti sono in grado di consumare e digerire il polistirene, utilizzando i batteri che si trovano presenti nel loro intestino. Ipoteticamente questa scoperta rappresenterebbe un vero e proprio punto di svolta nel settore del riciclo della plastica, dato che fino a questo momento si presumeva che nessun organismo potesse riuscire a digerirlo.

verme
credit: Youtube/Ohga

Questo studio è merito di un team dell’Università del Queensland, in Australia e le larve utilizzate appartengono allo Zophobas Morio, una specie molto particolare di coleottero. Per tre settimane a tre diversi gruppi di larve è stato dato da mangiare del cibo differente. Al primo del polistirolo, al secondo della crusca e al terzo nulla.

Alla fine dell’esperimento le larve che si sono nutrite di polistirolo sono state in grado sia di mangiarlo che di digerirlo, ricavandone energia e raggiungendo lo stato di maturazione adulta dell’insetto. Questi straordinari “supervermi” funzionano come una vera e propria centrale di riciclaggio. Dopo aver tritato i pezzi di polistirene, i batteri presenti nello stomaco producono degli enzimi che li degradano, consentendone l’assorbimento e l’espulsione mediante le feci.

verme1
credit: Youtube/Ohga

Questa soluzione potrebbe essere vitale per risolvere il problema dell’inquinamento della plastica. Questo studio è stato pubblicato di recente e si stanno già attivando moltissime azioni per sfruttare al meglio questa scoperta innovativa.

Se tale ricerca dovesse avere successo potrebbe spianare la strada a tantissime nuove scoperte nel settore del riciclaggio biologico, che fino ad ora sono state decisamente trascurate. Magari sarà la stessa Madre Natura a fornirci le carte vincenti per riuscire a risolvere i problemi che le abbiamo creato, rivelandoci che proprio con le sue creature possiamo trovare una soluzione ad ogni disagio.