Perché è meglio usare i contenitori di vetro?

Nella conservazione dei cibi non c’è nulla di meglio di un contenitore in vetro. Molte persone sono convinte che la plastica sia un materiale più comodo, per via di un peso inferiore, che ne facilità il trasporto e anche di un costo meno gravoso.

Tuttavia, costoro dimenticano che il vetro, rispetto alla plastica, ha moltissime funzioni extra, che se collegate alla conservazione del cibo lo rendono senza dubbio la scelta migliore. Normalmente i contenitori per alimenti sono utilizzati per conservare i cibi ed evitare che entrino in contatto con temperature che possano danneggiarli rapidamente.

frozen vegetables frozen carrots broccoli and ca 2022 04 19 16 44 19 utc1 1
credit by envato elements

Perché è meglio usare i contenitori di vetro invece che quelli di plastica per conservare il cibo?

In base a numerose statistiche, si può evidenziare che i contenitori di vetro riescono a sopportare temperature superiori ai 300° C e inferiori ai -40°C. Questa loro caratteristica fa comprendere che possono benissimo resistere alle alte temperature, non deformandosi quando vengono lavati nella lavastoviglie, né di compromettersi se conservati alle bassissime temperature del congelatore.

Inoltre, grazie alla loro resistenza, non vengono danneggiati durante le operazioni di pulizia, come viceversa accade più facilmente ai contenitori in plastica. Un altro grande vantaggio fornito dai contenitori in vetro è quello di non formare delle rugosità nelle aree in cui il cibo inumidisce o fermenta.

Quando questo accade in un contenitore di plastica, quest’ultimo tende ad assumere uno sgradevole odore e quindi i cibi all’interno subiscono una degradazione più rapida. Il vetro, invece, non ne viene impregnato e quindi consente al cibo di conservarsi molto più facilmente.

Un altro elemento che rende il vetro migliore della plastica è la sua longevità. Questi, infatti, tendono a rovinarsi molto più difficilmente rispetto ai modelli realizzati in plastica, sia morbida che rigida, e quando si scheggiano, non rischiano di rilasciare nel cibo elementi nocivi, soprattutto durante la cottura a microonde.

Oltre alle menzioni già dette, un altro fattore che fa primeggiare il vetro sulla plastica è che si tratta di un materiale totalmente naturale, quindi a sua differenza, non causa un elevato impatto ambientale non essendo biodegradabile.