Uova bianche o uova marroni? Vi spieghiamo la differenza che in pochi conoscono

Da

L’uovo è uno degli alimenti più utilizzati in cucina, sia assunto direttamente che come ingrediente per la realizzazione di svariate pietanze. Si tratta di un cibo ricco di sostanze nutritive come amminoacidi, proteine complete, ma anche parecchie vitamine e minerali; l’uovo inoltre è uno dei pochi alimenti che apporta al nostro organismo la vitamina D.

Nonostante le loro grandi proprietà benefiche, le uova si sono ritrovate spesso al centro di varie discussioni causate da falsi miti che si sono venuti a creare proprio su di esse. Andiamo a sfatare quindi tutte quelle false credenze popolari sulle uova, comprendendo invece come conservarle e consumarle nel migliore dei modi.

egg 2021 08 29 14 25 49 utc 1 1

Le uova crude contengono più proteine

Una delle credenze popolari che riguarda appunto le uova è che, se mangiate crude, queste contengano una maggiore quantità di proteine, in realtà l’apporto proteico è esattamente lo stesso. L’unica sostanziale differenza tra le uova crude e quelle cotte è che, se si mangiano quelle crude si può correre il pericolo di contrarre la salmonella. Secondo alcuni studi effettuati, inoltre, pare che le uova cotte facilitino l’assimilazione delle proteine al loro interno.

Macchie di sangue sono segno di fecondazione

Probabilmente si tratta di una delle false credenze più famose riguardanti le uova, ovvero che le possibili macchie di sangue che si possono trovare al loro interno stiano a significare che questo è stato fecondato. In realtà si tratta solamente della rottura dei vasi sanguigni avvenuta durante la formazione dell’uovo e non sta a significare nulla di preoccupante.

Le uova vanno conservate assolutamente in frigorifero

Si tratta di una credenza non del tutto falsa nel senso che in alcuni luoghi del mondo è obbligatoria la loro conservazione in frigorifero in quanto vengono trattate prima della vendita e questo serve ad evitare la proliferazione dei batteri. In Italia, ad esempio, secondo la legge non possono essere trattate e non sono considerate refrigerate le uova mantenute ad una temperatura inferiore a 5 gradi durante il trasporto per una durata massima di 72 ore. Comunque, nel momento in cui il punto vendita le posiziona nel banco frigo, una volta tornati a casa sarà opportune conservarle nel frigorifero.

Si possono mangiare dopo la scadenza

Nonostante la data di scadenza non possa mai essere precisa, è sempre preferibile tenerne conto. Ma le uova si iniziano a rovinare in pochissimo tempo e il rischio di infezioni batteriche risulta essere davvero molto elevato, quindi è preferibile non rischiare.

Uova marroni più nutrienti delle bianche

Sebbene sia questo il pensiero più comune, nonostante la differenza di colore del guscio, all’interno le uova sono esattamente identiche, semplicemente le uova bianche sono state deposte da galline bianche.

Uova piccole = galline piccole

Non sempre è vero che le uova di piccole dimensioni provengano da galline piccole. La cosa che maggiormente conta sulle dimensioni delle uova è infatti l’età della gallina che, più è matura più farà uova grandi.

Se il tuorlo è verde non si può mangiare

Quante volte è accaduto che, uova volta cotto l’uovo facendolo diventare sodo, ci si sia resi conto che il bordo del tuorlo ha uno strano colore tendente al verde. Questo non significa che l’uovo è ormai brutto e non si possa mangiare, ma semplicemente si tratta di una reazione chimica che avviene tra l’albume e il tuorlo che, avendo al loro interno il solfuro di idrogeno ed il ferro, una volta che si incontrano creano il solfuro di ferro che porta a questa strana colorazione.

Se ha due tuorli non si mangia

Anche le galline possono deporre uova con doppio tuorlo e in questo caso, se venisse fecondata, nascerebbero due pulcini. Se si dovesse trovare un uovo con doppio tuorlo niente paura, si può gustare in totale tranquillità.