Come pulire correttamente la moquette

Da

I tappeti sono degli accessori che riescono a donare grande personalità all’interno di un’abitazione, oltre a calore e colore.

Purtroppo, però, riuscire a mantenere questi elementi puliti e privi di sporco, polvere e residui non è sempre facile e molte volte, anzi, risulta più complesso di quanto ci si possa aspettare.

Nonostante esistano svariati prodotti in commercio realizzati appositamente per questo tipo di faccenda domestica, quest’oggi abbiamo deciso di svelare alcuni semplici trucchi in grado di rendere più semplice la pulizia dei tappeti e perché no, mantenerli puliti più a lungo.

close up of vacuum cleaner on the carpet 2021 12 13 21 01 58 utc 1

Ovviamente è molto importante curare i tappeti con molta attenzione, facendo quindi in modo che si sporchino il meno possibile; proprio per questo motivo è consigliabile passare spesso l’aspirapolvere su di essi.

Un altro consiglio molto utile e che sarà in grado di far risparmiare moltissimo tempo durante le pulizie è certamente quello di evitare di camminare sul tappeto mentre si indossano le scarpe.

L’aspirapolvere è un accessorio indispensabile da avere in casa in questi casi e andrebbe passata sui nostri tappeti non meno di una volta a settimana, in particolar modo se in casa ci sono bambini e/o animali domestici.

È possibile trovare diversi tipi di aspirapolvere in commercio e in questi casi è preferibile selezionarne una a forte aspirazione e che sia adatta proprio a questo lavoro.

Se ci si dovesse trovare davanti ad una macchia da rimuovere, sarebbe bene ricordare di eliminarla nel minor tempo possibile, utilizzando uno strofinaccio o della carta assorbente. Se si tratta di macchie di cibo o di fango, è consigliabile non strofinare con forza, in modo da non rendere il lavoro più complesso.

Esistono molti rimedi naturali che è possibile utilizzare per la pulizia dei tappeti, evitando così l’utilizzo di prodotti ricchi di sostanze chimiche dannose.

cleaning carpet with vacuum 2022 02 03 07 52 21 utc 1 1

Ad esempio, è possibile realizzarne uno versando, all’interno di un flacone dotato di erogatore spray, una parte di aceto bianco e tre parti di acqua fredda.

Una volta mescolati gli ingredienti occorrerà semplicemente nebulizzare il composto sulla superficie fino a quando non risulterà ben inumidita, lasciare agire per circa cinque minuti e successivamente, con l’aiuto di un panno in microfibra, ripulire il tutto, risciacquando il panno e ripetendo l’operazione se necessario.

Una volta completata la pulizia non resterà che far arieggiare la stanza dove è presente il tappeto aprendo porte e finestre, in modo tale che questo si asciughi nel minor tempo possibile.