Come pulire e rimuovere le macchie dal materasso: consigli semplici ed efficaci

Avere un buon materasso ha un ruolo fondamentale, non solo per quanto riguarda un buon riposo, ma in generale per la nostra salute.

Proprio per questo motivo, nel momento in cui si acquista un materasso, non solo è opportuno scegliere quello che ha le caratteristiche più consone alle proprie esigenze, ma soprattutto è bene prendersene cura in modo tale da farlo durare il più a lungo possibile.

Proprio per questa motivazione abbiamo deciso di svelare una serie di trucchi in grado di aiutare nella perfetta manutenzione del prodotto.

Capovolgere il materasso

Una delle cose più importanti da fare, per fare in modo che il materasso non si deformi in modo esagerato con il tempo, è capovolgerlo invertendo, se e quando possibile, la zona dei piedi con quella della testa. È molto importante che questo procedimento venga effettuato circa due volte l’anno, soprattutto all’inizio delle stagioni invernale ed estiva. Essendo molto pesanti, è consigliabile non effettuare questo procedimento da soli, ma farsi aiutare da qualcuno per evitare possibili brutti movimenti.

Pulizia

È sempre consigliabile utilizzare delle fodere che si possano lavare così da proteggere il materasso il più possibile e, ovviamente, farlo durare più a lungo e al meglio. È bene rimuovere la polvere che si annida su di esso, pulendolo con una spazzola morbida così da evitare di danneggiare il rivestimento. È possibile utilizzare l’aspirapolvere, applicando la bocchetta adatta.

maid in gloves touching the mattress by hands 2021 12 09 07 13 22 utc 1 1 1

Igienizzazione

Per la sua perfetta disinfezione è possibile utilizzare un prodotto naturale e a basso costo, ovvero il bicarbonato di sodio. Basterà semplicemente cospargere l’intera superficie e lasciare che agisca per qualche ora, in maniera tale che possa assorbire tutti i cattivi odori e i batteri. Concludere rimuovendo il bicarbonato di sodio con l’uso dell’aspirapolvere.

Rimozione delle macchie

Soprattutto se in casa si hanno dei bambini, è possibile che il materasso si macchi ed è importante rimuoverle nel minor tempo possibile, così da evitare cattivi odori e la proliferazione di germi e batteri. Per effettuare questo procedimento è bene indossare i guanti ed evitare il più possibile di bagnare il materasso. Pulire punto per punto, utilizzando solamente piccole quantità di detergente e asciugando nel minor tempo possibile assicurandosi, prima di rimettere le lenzuola, che si sia asciugato nel modo corretto.

Cambio del materasso

I produttori consigliano di cambiare il proprio materasso ogni 8 anni ma se si riesce a mantenere ben curato, un materasso di buona fattura può durare fino a 10 anni. Per fare ciò è bene utilizzare la base più adatta alla tipologia del materasso; evitare che si accumuli umidità all’interno della stanza; utilizzare una fodera lavabile; cambiare le lenzuola settimanalmente e ricordare di capovolgere il materasso almeno due volte l’anno.