Come pulire il forno: consigli pratici per avere un forno sempre pulito

Avere un forno elettrico in casa è molto utile in molte situazioni, ma soprattutto quando si vuole fare più di un arrosto e si utilizza già il forno sul fornello. Tuttavia, il forno stesso può sporcarsi parecchio. Il dettaglio è che dopo aver preparato tutta la cena (o il pranzo) è naturale che compaia lo sporco. E in quel momento bisogna essere pronti a pulire e a far brillare tutto.

Come per gli altri elettrodomestici, anche per la pulizia del forno è necessaria una certa attenzione. In ogni caso, non è un compito impossibile e molto meno difficile di quanto sembri.

Alcuni metodi di pulizia facilitano addirittura l’operazione ed evitano di dover strofinare o usare molta forza per rimuovere lo sporco. Scoprite ora alcuni metodi molto efficaci per pulire il vostro forno, sia esso elettrico o parte della cucina:

Come pulire il forno: tipi di forno

Esistono due tipi di forno comuni che interferiscono con il processo di pulizia. Quindi controllate se il vostro forno lo è:

Autopulizia: come pulire
In questo caso, l’apparecchio stesso ha una funzione programmata per trasformare in cenere qualsiasi avanzo di cibo o olio versato e il suo unico compito sarà quello di rimuovere questi residui.

A tal fine, attivare la funzione di autopulizia. Attendere che si raffreddi e poi passare un panno asciutto per rimuovere la cenere.

Forno convenzionale: come pulirlo
Il forno tradizionale tende a dare più lavoro e richiede una pulizia ogni volta che viene utilizzato, in modo che sia più facile rimuovere lo sporco.

In questo caso tutto il lavoro è manuale e si possono utilizzare alcuni metodi che mostreremo in questo articolo.

Preparazione per la pulizia del forno

Prima di iniziare la pulizia del forno è necessario eseguire alcune operazioni di preparazione, come ad esempio:

  • Attendere che il forno si raffreddi;
  • Scollegare il forno dalla presa di corrente;
  • Chiudere il rubinetto del gas;
  • Rimuovere i residui, ad esempio i residui di cibo che si attaccano;
  • Indossare indumenti protettivi (si consigliano occhiali e guanti);
  • Tenere bambini e animali domestici fuori dalla cucina (nel caso di forni autopulenti);
  • Aprire le finestre della cucina;
  • Proteggere il pavimento;
  • Rimuovere le griglie e i vassoi.

Come pulire il forno: procedura di pulizia passo dopo passo

Forno autopulente
Dopo aver tolto le griglie e le teglie dal forno, attivare l’opzione di autopulizia. Il forno si blocca automaticamente e la sua temperatura rimane tra i 420 e i 490 gradi.

Se si nota che la serratura non funziona, apporre sullo sportello del forno qualcosa che indichi che non deve essere aperto, ad esempio del nastro adesivo. Inoltre, informate i vostri familiari.

In media, il forno autopulente impiega dalle due alle sei ore per completare il ciclo di pulizia. Al termine, attendere che si raffreddi prima di rimuovere la cenere risultante dal processo.

Per rimuovere la cenere sono sufficienti una paletta e una piccola spazzola. A questo punto è possibile pulire l’interno del forno con un panno umido. Per finire, pulire la porta del forno con un panno imbevuto di aceto e acqua.

Forno convenzionale
Per pulire il forno tradizionale, assicurarsi di aver chiuso il gas e scollegare l’apparecchio. Quindi rimuovere le griglie e i vassoi per lavarli separatamente.

Rimuovere eventuali residui di cibo caduti nel forno. Per farlo, si può usare un panno o una spazzola.

Preparare quindi una soluzione detergente per l’interno. Se non avete in casa un detergente per forni, potete usare una miscela di bicarbonato di sodio e acqua.

Si può fare una pasta e strofinarla sul forno con l’aiuto di una spugna oppure mettere un litro d’acqua e quattro cucchiai di bicarbonato di sodio in un flacone spray e spruzzare la soluzione sul forno.

Dopo aver spruzzato o passato la pasta di bicarbonato, attendere circa un’ora in modo che la soluzione possa agire e rimuovere lo sporco e il grasso rimasti attaccati.

Utilizzare una spatola per rimuovere i pezzi di grasso e di cibo bruciati che si trovavano all’interno del forno. Per finire, pulire il forno con un panno imbevuto di una soluzione metà acqua e metà aceto.

Questa soluzione può essere utilizzata anche per pulire la porta del forno ed è la fase finale del processo.