Come sbarazzarsi della muffa sul tessuto: tre tecniche migliori

Muffe e funghi possono crescere rapidamente sui tessuti, lasciando macchie e aloni su di essi.

Hai dimenticato di svuotare la lavatrice e scopri che i tuoi vestiti si sono trasformati in un mucchio di muffa? O hai lasciato i cuscini fuori sotto la pioggia e sei tornato scoprendo che erano ricoperti di muffa? Non buttarli via! I tessuti ammuffiti possono essere riparati con una pulizia fine.

Ecco i migliori consigli di Express.co.uk per sbarazzarsi della fastidiosa muffa.

Muffe e funghi possono crescere rapidamente sui tessuti, lasciando macchie e aloni su di essi. La muffa è un fungo che cresce quando c’è troppa umidità nell’aria, il che significa che i tuoi asciugamani umidi non avranno alcuna possibilità se li lasci nel mucchio troppo a lungo.

Il modo migliore per evitare la muffa sui tessuti è asciugarli il più rapidamente possibile. Se trovi della muffa sui tuoi vestiti, non farti prendere dal panico, potresti essere in grado di salvarla.

washing machine 943363 1280 1

Ecco i modi migliori per sbarazzarsi di muffe e funghi dal tessuto:

Come usare lo smacchiatore

Può sembrare una scelta ovvia, ma se hai uno strumento di rimozione a portata di mano, potrebbe funzionare meglio.

Assicurati di controllare tutte le etichette di cura, se le istruzioni del produttore dicono che il tuo articolo deve essere lavato a mano o pulito a basse temperature, lo smacchiatore potrebbe essere troppo duro.

Allo stesso modo, se il materiale è sottile, come pizzo o seta, questa probabilmente non è l’opzione migliore.

Questo metodo funziona bene con tessuti resistenti come il cotone o il denim.

Per usarlo, tampona abbondantemente il tessuto con uno smacchiatore e strofina con uno spazzolino da denti pulito.

Lasciare asciugare la zona trattata, quindi immergerla nuovamente nello smacchiatore e lavare il tessuto come di consueto, sempre alla temperatura corretta.

Come usare l’aceto

Se non hai uno smacchiatore a portata di mano, cerca un mobile da cucina. L’aceto bianco distillato è un ottimo repellente per le muffe.

Assicurati che l’aceto sia bianco, poiché l’aceto marrone macchia il tessuto.

Diluire l’aceto con acqua pulita e applicare direttamente sulla macchia. Se lo stampo è morbido, puoi semplicemente inumidire il panno con questa miscela di aceto e metterlo subito in lavatrice.

L’aceto bianco distillato è ideale anche per schiarire i bianchi. Basta versarne una o due tazze nella lavatrice quando vieni a caricare il bucato.

Se i tuoi tessuti hanno ancora un odore di muffa dopo aver rimosso le macchie, aggiungi una tazza di aceto al normale ciclo di lavaggio per rimuovere quell’odore sgradevole.

Come usare la candeggina?

Se tutto il resto fallisce e hai seri problemi di muffa, la candeggina potrebbe essere la tua unica speranza.

Dovrebbe essere utilizzato solo su tessuti durevoli e può facilmente danneggiare materiali fragili che non possono essere riparati, quindi assicurati di testare una parte piccola e poco appariscente dell’articolo prima di procedere con questo metodo.

La candeggina scolorisce la maggior parte dei colori, quindi questo metodo è il migliore per i bianchi.

Prima dell’uso, indossare guanti protettivi e inumidire accuratamente l’area macchiata con candeggina.

Lavora in un’area ben ventilata e tienila fuori dalla portata dei bambini, poiché la candeggina brucerà se entra in contatto con la pelle.

Quindi risciacquare la candeggina con abbondante acqua corrente fredda, assicurarsi di risciacquare completamente, altrimenti potrebbe danneggiare i tessuti.