Pulire le griglie del piano cottura sarà semplicissimo. Il metodo efficace

Quando si parla di pulizia giornaliera della casa, una stanza che non possiamo assolutamente trascurare è senza alcun dubbio la cucina. Questa stanza è probabilmente quella che accumula il maggior quantitativo di sporcizia, e questo fatto è dovuto al costante utilizzo che ne facciamo, per la preparazione dei nostri pasti.

Tra le superfici presenti all’interno delle cucine, probabilmente tra le più noiose da pulire troviamo senza ombra di dubbio griglie del piano cottura, in quanto ogni giorno tendono ad accumulare residui, cibo, grasso e molto altro ancora.

Questi inoltre, sono soliti riempirsi, non solo di grasso e sporco, ma ad incrostarsi e risultare a volte quasi impossibili da riportare allo stato originale.

griglia
credit: Youtube/GlimpsesofGrace

Nonostante esistano molti prodotti in commercio creati appositamente per questi lavori, è possibile ricreare dei metodi naturali, assolutamente efficaci, che aiutano a rispettare l’ambiente e la nostra salute e che fanno infine risparmiare anche qualche soldo in più.

Molte persone preferiscono sfruttare le soluzioni “fai da te” per le loro operazioni di pulizia, dato che in vari casi, come quello che vi andiamo a descrivere, si rivelano assolutamente efficaci.

Tutto ciò di cui avremo bisogno per mettere in pratica questo speciale metodo sarà:

  • Acqua calda
  • Detergente per piatti
  • Aceto bianco
  • Bicarbonato di sodio
griglia2
credit: Youtube/GlimpsesofGrace

Il procedimento è davvero semplice e basterà seguirlo passo dopo passo per riuscire ad ottenere un risultato davvero impeccabile.

Tutto ciò che si dovrà fare sarà riempire il lavello con l’acqua calda ed aggiungere un sapone liquido per i piatti.

Una volta che in composto sarà pronto, inserire le griglie e lasciarle in ammollo per circa 20 minuti, così da far agire il prodotto.

Nell’attesa andremo a realizzare una miscela con acqua e bicarbonato di sodio in parti uguali e con l’aiuto di una spugna si andranno a rimuovere tutti i residui e lo sporco sul resto del piano cottura.

griglia1
credit: Youtube/GlimpsesofGrace

Se ci si dovesse rendere conto della presenza di uno sporco davvero molto ostico, si andrà a realizzare un composto con aceto bianco e detersivo per piatti. Basterà utilizzare uno spazzolino da denti e strofinare il prodotto nelle zone più difficili.

Una volta terminato il tutto non resterà che risciacquare, utilizzando un panno umido e passandolo sulla superficie circa 2 o 3 volte per rimuovere al meglio ogni tipo di residuo.