Restano spesso macchiati di colla! Ma ecco come eliminare ogni residuo per riutilizzare i barattoli

Molto spesso ci si ritrova a riutilizzare, soprattutto all’interno della cucina, barattoli di vetro o di plastica acquistati precedentemente con degli ingredienti all’interno. È sempre più di uso comune tentare di riciclare quanto più possibile, sia che si tratti di vetro che di plastica.

C’è però una cosa che accomuna i due accessori che, nella maggior parte dei casi, risulta essere davvero fastidiosa, ovvero l’eliminazione dell’etichetta sulla superficie. Quante volte abbiamo provato ad eliminare l’intera etichetta, compresa la colla, dai contenitori o dai barattoli ma con scarsissimi risultati.

colla vetro

Il più delle volte, infatti, quando si cerca di portare a termine in modo efficace questo procedimento, ci si ritrova a dover fare i conti con una colla estremamente resistente.

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di svelarvi un semplicissimo trucco da poter utilizzare per una perfetta rimozione dell’etichetta e della sua colla, senza il rischio che sul barattolo rimanga alcun tipo di traccia.

Ciò che ci occorrerà per portare a termine questo semplice metodo è:

  • Acqua calda
  • Olio vegetale
  • Carta assorbente da cucina

Il primo passaggio da eseguire è quello di riempire una pentola con dell’acqua ed inserire, successivamente, i barattoli al suo interno, regolando il fuoco ad una fiamma non troppo alta.

Non appena l’acqua si sarà riscaldata, estrarre i barattoli dalla pentola; a questo punto si potrà notare come l’etichetta si stacchi con estrema facilità.

Se dovesse però accadere di trovare ancora residui di colla sulla superficie, per aiutarci nella sua rimozione, non resterà che bagnare della carta assorbente da cucina con dell’olio vegetale e strofinare fino alla totale rimozione della colla.

A questo punto non resterà che lavare il contenitore in modo accurato, lasciarlo asciugare completamente ed utilizzarlo come più si preferisce, donandogli una nuova vita.

Se il problema della colla dovesse capitare anche sui contenitori o sui barattoli in plastica, è possibile utilizzare in tutta tranquillità il metodo della carta assorbente e dell’olio vegetale, senza alcun rischio di danneggiare il nostro contenitore.