4 Trucchetti della nonna per lavare i sandali sporchi di terra o sudore

Durante la calda e afosa stagione estiva si cerca, per quanto sia possibile, di riuscire ad indossare abiti ed accessori freschi e che limitino i livelli di sudorazione. Tra gli accessori appunto più utilizzati sicuramente ci sono i sandali, le calzature più apprezzate nel corso di queste calde giornate ma che purtroppo portano a degli inconvenienti. I sandali infatti, soprattutto quando sono nella loro versione bassa, tendono a sporcarsi con estrema facilità.

Questa tipologia di calzatura, nonostante le varie attenzioni che gli si prestano, è una di quelle che appunto si macchia con maggiore velocità. Proprio per questo motivo quest’oggi abbiamo deciso di svelare qualche semplice trucco per fare in modo di mantenere le nostre calzature sempre perfettamente pulite, evitando soprattutto il rischio di rovinarle non danneggiando i tessuti con i quali sono stati realizzati. Andiamo quindi a scoprire quali sono i metodi più efficaci per la pulizia dei nostri sandali, con una scelta tra ingredienti naturali e no.

leather sandals for woman footwear for holiday co 2021 08 29 03 26 02 utc
credit by envato elements

1. Aceto bianco
È risaputo ormai che l’aceto bianco risulta essere uno dei più grandi alleati, tra gli ingredienti naturali, per ogni tipologia di faccenda domestica, grazie alle sue grandi proprietà. Anche in questo caso è un ottimo aiuto in quanto tende sia a pulire che ad igienizzare completamente, non rovinando i tessuti sui quali viene utilizzato. Tutto ciò che sarà necessario fare sarà inserire le scarpe all’interno di un contenitore abbastanza capiente e ricoprirle con l’aceto bianco, lasciando agire il prodotto per qualche ora prima di risciacquarle con abbondante acqua.

2. Bicarbonato di sodio
Tra gli ingredienti naturali più apprezzati troviamo anche il bicarbonato di sodio che non sono pulisce, ma rimuove anche gli sgradevoli odori che possono annidarsi nelle scarpe. Occorrerà semplicemente realizzare una pasta mescolando il bicarbonato di sodio con dell’acqua e con l’aiuto di un’apposita spazzola, strofinare il composto sulla calzatura, lasciando successivamente asciugare all’aria aperta.

3. Candeggina
Ovviamente si tratta di un prodotto da poter utilizzare su scarpe con un tessuto molto resistente e in piccole quantità, ma la candeggina risulta essere un ottimo aiuto in questo caso. Per la pulizia dei nostri sandali infatti basterà, dopo aver indossato i guanti, inumidire una spugna con della candeggina e tamponare sulle macchie presenti.

4. Shampoo secco
Non si tratta semplicemente di un prodotto utile per i nostri capelli, ma può essere tranquillamente utilizzato anche per la pulizia delle nostre calzature, soprattutto quando si devono indossare immediatamente. Tutto ciò che si dovrà fare sarà utilizzarlo come si fa sui capelli, prestando attenzione a non esagerare per evitare di danneggiare il materiale e il colore, lasciare agire qualche minuto e ripulire.