Il trucchetto della nonna per avere la spugna dei piatti sempre pulita e farla durare a lungo

Volete evitare di sprecare denaro, continuando ad acquistare delle nuove spugnette per i piatti, tutte le volte che la vostra assume un cattivo aspetto?

Nonostante questi oggetti abbiano un costo piuttosto esiguo, data la loro importanza è sempre un bene mantenerli puliti e igienizzati. Le spugne da cucina vengono utilizzate praticamente ogni giorno e in più occasioni, quindi a causa dell’umidità e dell’usura è facile che raccolgano batteri e quindi cattivi odori.

spugna12
credit: Youtube/ACasaDiFabiana

Se volete risolvere questo problema, risparmiando, potete benissimo seguire questo trucchetto, che farà ritornare a nuovo le vostre spugnette, permettendovi di adoperarle sempre nelle migliori condizioni possibili. Per riuscire in questa facilissima manovra dovrete semplicemente procurarvi del bicarbonato di sodio.

Le fasi per igienizzare la vostra spugnetta sono le seguenti:

1. Prendete un pentolino o un tegame e riempitelo con acqua di rubinetto. Una volta fatto, versate al suo interno uno o due cucchiai di bicarbonato di sodio. Questo prodotto è davvero estremamente efficace per le pulizie domestiche e riesce a rimuovere incrostazioni e batteri con grande efficacia.

spugna
credit: Youtube/ACasaDiFabiana

2. Inserite le spugnette che volete pulire al suo interno e mettete il tutto sul fuoco, finché l’acqua non comincia a bollire, mescolando di tanto in tanto.

3. Dopo che questa fase sarà stata raggiunta, spegnete il fornello e lasciate che l’acqua si raffreddi.
4. Quando la temperatura dell’acqua si sarà raffreddata, scolatela nel lavello e strizzate per bene la spugnetta al suo interno. Questa adesso sarà perfettamente pulita e come potrete vedere non avrà più alcun cattivo odore ad intaccare le sue operazioni quotidiane.

spugna1
credit: Youtube/ACasaDiFabiana

Un piccolo suggerimento extra è quello di prestare attenzione a mettere la spugnetta ad asciugare, prima di riutilizzarla, ed assicurarvi che si trovi in un’area che le consenta di farlo rapidamente.

Questi oggetti, infatti, possono trattenere facilmente l’umidità e provocare lo sviluppo di muffe e funghi, quindi, non lasciatela mai completamente bagnata e strizzatela sempre a dovere.